Lievitati Pane

Pane facile con farina 2

Ho creato questo pane facile con farina 2, il risultato è stato davvero eccezionale. Nel weekend adoro rilassarmi dedicandomi ai grandi lievitati, e il pane è quello che mi dà più pace e soddisfazione.

Per realizzare questo pane facile con farina 2 ho utilizzato la mia pasta madre, creata da me 6 anni fa. Se non ne avete potete creare con il lievito di birra la biga e cimentarvi in questa straordinaria impresa.

Il profumo che emana il pane in cottura non ha eguali, i miei bambini impazziscono di gioia, soprattutto quando in forno esplode! Forse con la biga non otterrete lo stesso risultato, ma potete contattarmi e vi dono un pò del mio lievito madre, ne sarei ben lieta.

Ingredienti con il lievito madre:

  • 300 g di pasta madre;
  • 1 kg di farina di tipo 2;
  • 700 g di acqua;
  • 2 cucchiai di sale;

Ingredienti con il lievito di birra:

per la biga:

  • 2 g di lievito di birra fresco;
  • 210 g di farina 00;
  • 90 g di acqua;

per il pane:

  • biga;
  • 1 kg di farina di tipo 2;
  • 700 g di acqua;
  • 2 cucchiai di sale;

Preparazione della biga:

In una ciotola mettete la farina, i 2 grammi di lievito, l’acqua e impastate. Lasciate riposare 8 – 12 ore, un’intera notte.

Procedimento:

In una ciotola o planetaria inserite tutta la farina e tutta l’acqua e mescolate con un cucchiaio. Attendere 5 minuti e inserite la biga a pezzetti o il lievito madre precedentemente rinfrescato e fatto lievitare (circa 3-4 ore).

Iniziate ad impastare, unite il sale, e impastate tanto. Con la planetaria occorrono meno di 10 minuti. Quando l’impasto risulterà liscio e omogeneo lo lasciamo riposare in ciotola per una mezz’ora.

Trascorso il tempo, infariniamo un piano e facciamo delle pieghe, potete trovare un tutorial in questo video https://www.youtube.com/watch?v=2nTk2fOqVeQ. Io faccio queste pieghe per tre volte a distanza di 15 minuti.

Dopodichè, mettiamo un canovaccio in una ciotola in grado di contenere il doppio del nostro impasto, e mettiamo della semola. Diamo la formatura al nostro pane, qui potete vedere un altro video: https://www.youtube.com/watch?v=3zoYhgltV78

In questo momento possiamo riporre al caldo e lasciarlo lievitare, ci vorrà molto, se invece è tarda sera o dobbiamo uscire, possiamo lasciarlo in frigo, anche per 12 ore.

Una volta che è raddoppiato in ciotola, lo capovolgiamo in una teglia coperta da carta forno la cospargiamo di semola e incidiamo con un coltello o con una lametta in questo modo:

Cuociamo in forno statico a 250 gradi per i primi venti minuti e poi a 200 gradi per il resto della cottura. Ci vorrà circa un’ora. A fine cottura lasciare il pane all’interno del forno mezzo aperto, per circa un quarto d’ora. Aiuterà ad asciugarlo. Andrebbe fatto raffreddare prima di aprirlo, ma chi resiste?Io mai!

condividi la ricetta
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial