Antipasti

Piadine romagnole senza strutto

Le piadine romagnole sono tra le cose che più adoro in questo mondo! Per tanti motivi. Innanzitutto adoro tutto ciò che riguarda acqua, farina e sale (pizza, pane e pasta), l’altro motivo è sicuramente l’assenza di lievito e quindi la mancata fase di lievitazione, per chi lavora e ha poco tempo è essenziale questo elemento. Di solito usiamo comprare quelle già pronte al supermercato, ma vi assicuro che queste piadine romagnole senza strutto sono davvero buone, provate e non ve ne pentirete!

Ingredienti per 6 piadine romagnole senza strutto:

  • 500 g di farina 0;
  • 80 g di latte;
  • 80 g di acqua;
  • 4 cucchiai di olio evo;
  • 2 cucchiai rasi di sale;
  • 1 cucchiaino e mezzo di bicarbonato;

Procedimento per la piadina romagnola senza strutto:

In una planetaria o in una ciotola, uniamo la farina, l’acqua e il latte, mescoliamo con un cucchiaio e poi cominciamo ad impastare per bene, quando comincerà a prendere forma, mettiamo il sale e il bicarbonato.

Impastiamo bene le nostre piadine romagnole, e quando l’impasto risulterà ben amalgamato, liscio e morbido iniziamo ad aggiungere a filo il primo cucchiaio di olio, attendiamo che venga assorbito e via così per tutti i cucchiai. Le piadine romagnole senza strutto, vi assicuro, che sono davvero buone! Se preferite, invece, la versione con lo strutto, potete sostituire i quattro cucchiai di olio con 120 grammi di strutto.

Lasciamo riposare l’impasto delle nostre piadine, in una ciotola al caldo, per una mezz’ora. Non deve lievitare, ma solo riposare. Se non abbiamo tempo possiamo procedere.

Trascorso il tempo, formiamo 6 palline, infariniamo il piano e passiamo alla stesura. Io sono solita stenderle tutte, lascio riposare un pò coperte da un canovaccio. Nel frattempo preparo la farcitura: insalata, provola grattuggiata o a pezzi, salumi, formaggi, insomma qui lascio a voi sbizzarrirvi come più preferite! Sono davvero versatili e fungono anche da svuota frigo! Preparato quindi tutto l’occorrente per la farcitura, procedo ad un’ulteriore stesura con il mattarello. Scaldo una padella antiaderente, e quando sarà molto molto calda mettiamo la nostra piadina. Ci vogliono pochi minuti per lato.

Potete farcire la vostra piadina con ingredienti freddi o altrimenti, inserire gli ingredienti in padella quando avete già cotto un lato. Insomma, davvero qui dipende dai vostri gusti! Buon appetito!

condividi la ricetta
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial